testata
Archivio Editoriali - 3 Agosto 2019
a cura di Fiorenzo Pampolini

RADIO DAYS. LA GIORANTA RADIOFONICA DEL 3 AGOSTO 1969

Cari amici, ritorna la nostra rubrica Radio Days che ci fa rivivere una giornata radiofonica di molto tempo fa. Oggi è di turno domenica 3 agosto 1969.

Sul Programma Nazionale le trasmissioni iniziano alle 6, ma soltanto alle 10,15, dopo la Santa Messa trasmessa in collegamento con la Radio Vaticana, troviamo il primo contenitore di musica leggera, ovvero “Le ore della musica”, un’ora e 45 minuti con una scaletta non stop che propone vari generi musicali con canzoni di successo come “Lady Madonna” dei Beatles, la vincitrice di Sanremo “Zingara”, “Il primo giorno di primavera” dei Dik Dik, “C’era una volta il West” di Ennio Morricone, “Casatchock” di Dori Ghezzi e molte altre.

Alle 14,30, “Zibaldone italiano”, un’ora con la musica di casa nostra, mentre alle 16,30 arriva Mina che conduce il suo programma domenicale “Pomeriggio con Mina”. Alle 19,05 la “Vetrina di un disco per l’estate”, che propone una selezione delle canzoni in gara nell’ultima edizione della manifestazione di Saint Vincent.

Sul Secondo Programma, il disc-jockey Claudio Tallino intrattiene gli ascoltatori più mattinieri dalle 6 alle 7,15 in “Buongiorno domenica”. Alle 7,15 un breve appuntamento di 15’ con “Le nuove canzoni dai concorsi per invito Enal”. Alle 7,40 musica per sola orchestra nel programma “Biliardino a tempo di musica”.

Alle 9,35, l’appuntamento più atteso della domenica mattina, ovvero “Gran Varietà”, il programma radiofonico più seguito di tutti i tempi, in onda dall’estate 1966. In questa edizione il conduttore è Johnny Dorelli, mentre gli ospiti fissi sono Carlo Dapporto, Virna Lisi, Giuliana Lojodice, Renato Rascel, Aroldo Tieri e Sylvie Vartan.

Alle 11 un altro programma di grande successo, “Chiamate Roma 3131”, che aveva debuttato qualche mese prima, condotto da Franco Moccagatta, Gianni Boncompagni e Federica Taddei. Alle 12,15, Lelio Luttazzi conduce la “Vetrina di Hit Parade” che ripropone i 4 dischi più venduti secondo la classifica trasmessa due giorni prima alle 13. Al quarto posto c’è Mina con “Non credere”, al terzo “Pensiero d’amore” di Mal, al secondo “Storia d’amore” di Adriano Celentano, canzone regina è “Lisa dagli occhi blù” di Mario Tessuto.

Alle 12,30, musica per sola orchestra con le formazioni dirette da Zeno Vukelich e Nello Ciangherotti, mentre alle 13 Enzo Tortora conduce il quiz alla rovescia “Il gambero”, uno dei programmi più seguiti della radiofonia dell’epoca.

Alle 13,35, dalla sede RAI di Torino, va in onda “Juke-box”, programma di canzoni e comunicati commerciali che propone in scaletta “Dove sei felicità”, di Mack Porter, vincitore del Festival di Lugano 1969, “Tu vinci sempre” di Katty Line, pupilla del Clan Celentano nota per le sue minigonne, “Chimmè chimmà” degli Hogu Togu, “E’ un bravo ragazzo” di Rizzati, “Celeste” di Gian Pieretti, “Il pagliaccio”, singolo di debutto di Marcella Bella, “Per il mondo me ne vo” dei Bisonti, “Flash” dei The Duke of Burlington (pseudonimo dietro il quale si cela l’italianissimo Mario Battaini che con questo pezzo ottenne un grandissimo successo), ed infine ”La première étoile” di Mireille Mathieu.

Alle 14, un breve varietà con Raimondo Vianello, seguito alle 14,30 dalla replica de “La corrida”, condotta da Corrado. Musica non stop dalle 15,18 alle 16,55 con “Pomeridiana”, subito dopo “L’altra radio”, con Corrado Martucci e Riccardo Pazzaglia.

La musica è protagonista, insieme allo sport, anche dei programmi successivi, “Musica e sport” alle 17,30, “Aperitivo in musica” alle 18,40 e “Ciao domenica (fantasia musicale di fine settimana) alle 20.

Alle 22,10, le canzoni si alternano a notizie sul mondo del cinema ne “Il tram per Cinecittà”, alle 22,40, il decano dei presentatori Nunzio Filogamo è al microfono per presentare le “Novità discografiche francesi”. In chiusura di serata, dalle 23 alle 24, “Buonanotte Europa”, divagazioni musicali multilingue per la regia di Manfredo Matteoli.

Da un paio di anni, la musica leggera aveva fatto la sua apparizione anche sul Terzo Programma, dedicato a programmi culturali e di musica classica. Sono soltanto 15 minuti al giorno dalle 18,30 alle 18,45, che fanno storcere il naso ai puristi non abituati a queste incursioni sul canale culturale. E in questa domenica 3 agosto, il Terzo propone anche una mezz’ora (dalle 17 alle 17,30) con le orchestre dirette da Count Basie e Stan Kenton.