testata
a cura di Fiorenzo Pampolini

CANZONISSIMA 1968. TERZA, QUARTA E QUINTA PUNTATA

Cari amici, riprendiamo oggi il discorso sull’edizione 1968 di “Canzonissima”, il popolare torneo canoro di fine anno abbinato alla Lotteria di Capodanno del quale avevamo iniziato a parlare nel nostro ultimo editoriale di settembre. Vediamo dunque le scalette dalla terza alla quinta puntata.

Terza puntata (Sabato 12 Ottobre):
Johnny Dorelli (L’immensità)
Iva Zanicchi (Come ti vorrei)
Tony Renis (Quando dico che ti amo)
Nico Fidenco (Legata ad un granello di sabbia)
Fausto Leali (Angeli negri)
Gloria Christian (Cerasella)

Quarta puntata (Sabato 19 Ottobre):
Claudio Villa (Non ti scordar di me)
Betty Curtis (Con tutto il cuore)
Pino Donaggio (Io che non vivo)
Antoine (La tramontana)
Anna Marchetti (La rapsodia del vecchio Liszt)
Little Tony (Cuore matto)

Quinta puntata (Sabato 26 Ottobre):
Ornella Vanoni (Un’ora sola ti vorrei)
Gigliola Cinquetti (La rosa nera)
Sergio Endrigo (Canzone per te)
Gianni Pettenati (Bandiera gialla)
Riccardo Del Turco (Figlio unico)
Dino (Il sole è di tutti)

E vediamo ora la classifica generale dei 30 cantanti in gara nelle prime cinque puntate, ricordando che solo 24 interpreti accederanno alla seconda fase e che ci sono ancora tre puntate per concludere la prima fase che vede in gara in tutto 48 cantanti. I voti sono quelli definitivi, ovvero comprensivi sia delle votazioni delle giurie, sia delle cartoline inviate dai telespettatori.

Guida la classifica Johnny Dorelli con 570.042 voti, secondo Sergio Endrigo (555.023), terzo Claudio Villa (509.086). Seguono nell’ordine Little Tony, Fausto Leali, Orietta Berti, Rocky Roberts, Patty Pravo, Jimmy Fontana, Enzo Jannacci, Dino, Ornella Vanoni, Betty Curtis, Gigliola Cinquetti, Iva Zanicchi, Giorgio Gaber, Peppino Di Capri, Riccardo Del Turco, Nico Fidenco, Pino Donaggio, Antoine, Anna Marchetti, Anna Identici, Bruno Martino, Tony Renis, Carmen Villani, Gloria Christian, Gianni Pettenati, Jula De Palma, Edoardo Vianello.

Intanto, nella nostra Hit Parade, accanto ai più grandi nomi della musica leggera e internazionale come Beatles, Aphrodite’s Child, Morandi, Celentano, Patty Pravo, Camaleonti e Al Bano, domina su tutti un gruppo americano al primo posto non soltanto in Italia ma anche ai primi posti in molti Paesi europei. Sono i 1910 Fruitgum Company con “Simon says”, un divertente motivetto che diventa il tormentone di quell’autunno di 50 anni fa, tanto che se ne farà anche una versione italiana, ad opera del gruppo Giuliano e i Notturni, con il titolo “Il ballo di Simone”.

Quarta stagione per “Settevoci”, condotto da Pippo Baudo. Nato quasi per caso nel 1966, e in onda la domenica pomeriggio dopo “La Tv dei Ragazzi”, questo programma di giochi musicali e che, come dice il titolo, ospita ogni settimana sette voci della canzone italiana, da ottobre 1968 si sdoppia in due edizioni, la prima va in onda la domenica alle ore 12,30 sul Programma Nazionale, la seconda in prima serata sempre di domenica sul Secondo Programma. Le due puntate del 27 ottobre 1968 ospitano tra gli altri i cantanti Fiammetta, Herbert Pagani (che lancia il suo “Cin cin con gli occhiali”) e Tony Astarita. E c’è anche Sylvie Vartan che ha appena inciso la sigla di apertura di Canzonissima 1968, ovvero “Zum zum zum”.