testata
Archivio Editoriali - 12 Novembre 2022
a cura di Fiorenzo Pampolini

CANZONISSIMA 1972. PRESENTANO PIPPO BAUDO E LORETTA GOGGI

Cari amici, questa settimana parliamo di Canzonissima 1972. Dopo due edizioni di enorme successo, condotte da Corrado e Raffaella Carrà, ora il timone passa a Pippo Baudo e Loretta Goggi.

Nell’articolo di presentazione di Canzonissima 1972, sul Radiocorriere TV, Pippo Baudo esordisce così: “Si parte il 7 ottobre e non poteva capitare giorno migliore, perché credo fortemente a certi fatti scaramantici. Sono nato infatti il 7 di giugno di… un anno imprecisato (1936 n.d.r..), la trasmissione a cui devo la mia popolarità si chiamava “Settevoci”, mia figlia è nata alle 7 del mattino, insomma ogni appuntamento importante della mia vita è stato contrassegnato da questo numero e quindi posso bene sperare alla vigilia di un impegno così gravoso.

“Perché si può ironizzare quanto si vuole, si può discettare sulla futilità di una trasmissione che punta tutto sulle cosiddette canzonette, ma Canzonissima è un appuntamento magico al quale nessuno di noi manca, magari per criticare ma comunque per parlarne”.

Poi Pippo Baudo ci parla di Loretta Goggi: “Si parla spesso di figli d’arte, ebbene Loretta è figlia di televisione; appena nata ha conosciuto la gloria del teleschermo come “enfant prodige”, cullata la sera dalle note di “Carosello”, allevata amorevolmente con i prodotti di mamma RAI. Si contano a decine le partecipazioni della Goggi a teleromanzi di successo come “La freccia nera”, “E le stelle stanno a guardare” …

Benissimo, attrice di prosa allora, senonché, come spesso succede, il caso è intervenuto a dare una svolta particolare a questa già promettente e avviata carriera. Eravamo a Firenze – continua Baudo – per registrare una puntata del quiz radiofonico “Caccia alla voce”: erano previste come ospiti Loretta Goggi e Patty Pravo. Momento di crisi, Patty Pravo non c’è, come sostituirla?

Timidamente la Goggi si offre come imitatrice dell’assente. Il maestro Vantellini si mette al pianoforte ed il provino risulta eccellente. Conclusione: Loretta viene scritturata per tutte le successive puntate e snocciola ad ogni trasmissione imitazioni divertentissime delle più note vedettes della canzone italiana.

Canzonissima 1972 inizia dunque il 7 ottobre, gli autori sono Marcello Marchesi e Dino Verde, l’orchestra è diretta dal maestro Enrico Simonetti, la regia è di Romolo Siena. Ospite fisso l’attore Vittorio Gassman. La sigla di apertura “Vieni via con me (taratapunzi-è)” è interpretata da Loretta Goggi, quella di chiusura, “Il mio pianoforte” è eseguita dall’orchestra di Enrico Simonetti. La trasmissione ottiene un grande successo, totalizzando una media di quasi 24 milioni di telespettatori a puntata.

I cantanti in gara sono 32, 16 uomini e 16 donne. Essi si sfidano (otto per puntata) nelle prime quattro trasmissioni, per ogni puntata il primo classificato tra gli uomini e la prima tra le donne sono ammessi direttamente alla terza fase, gli ultimi due (l’ultimo uomo e l’ultima donna) sono eliminati, mentre i cantanti classificati dal terzo al sesto posto accedono alla seconda fase.

Vediamo qui di seguito le classifiche delle prime otto puntate.

PRIMA PUNTATA (SABATO 7 OTTOBRE)
Nicola Di Bari (Occhi chiari), voti 502.528
Nada (Una chitarra e un’armonica), voti 500.238
Gianni Nazzaro (La nostra canzone), voti 367.164
Marisa Sacchetto (Il mio amore per Mario), voti 307.506
Caterina Caselli (Le ali della gioventù), voti 284.184
Donatello (Gira gira sole), voti 218.076
Tony Del Monaco (A Maria), voti 188.342
Mirna Doris (Venezia nel mio cuor), voti 173.182

SECONDA PUNTATA (SABATO 14 OTTOBRE)
Massimo Ranieri (Ti ruberei), voti 780.992
Iva Zanicchi (Un uomo senza tempo), voti 718.076
Giovanna (Io volevo diventare), voti 331.236
Ombretta Colli (Salvatore), voti 261,470
Donatella Moretti (Io per amore), voti 236.310
Tony Astarita (Non mi aspettare questa sera), voti 236.172
Little Tony (La spada nel cuore), voti 231.337
Tony Cucchiara (Vola cuore mio), voti 218.591

TERZA PUNTATA (SABATO 21 OTTOBRE)
Orietta Berti (Ancora un po’ con sentimento), voti 572.010
Marcella (Montagne verdi), voti 486.947
Mino Reitano (L’amore è un aquilone), voti 472.563
Peppino Di Capri (Amare di meno), voti 435.634
Claudio Villa (Tu ca nun chiagne), voti 410.318
Anna Identici (E quando sarò ricca), voti 247.571
Marisa Sannia (Un aquilone), voti 204.590
Gino Paoli (Con il tempo), voti 166.603

QUARTA PUNTATA (SABATO 28 OTTOBRE)
Gianni Morandi (Parla più piano), voti 762.817
Rosanna Fratello (Amore di gioventù), voti 599.237
Gigliola Cinquetti (Tu balli sul mio cuore), voti 431.136
Peppino Gagliardi (Signorinella), voti 319.836
Rita Pavone (Amore, ragazzo mio), voti 258.497
Michele (Un uomo senza una stella), voti 226.247
Pino Donaggio (L’ultimo romantico), voti 190.766
Paola Musiani (Passerà), voti 159.796

Passano direttamente alla terza fase: Nicola Di Bari, Nada, Massimo Ranieri, Iva Zanicchi, Mino Reitano, Orietta Berti, Gianni Morandi, Rosanna Fratello. Eliminati: Tony Del Monaco, Mirna Doris, Donatella Moretti, Tony Cucchiara, Marisa Sannia, Gino Paoli, Pino Donaggio, Paola Musiani. Gli altri passano alla seconda fase.

Torneremo a parlare di Canzonissima 1972 nelle prossime settimane.

Le foto della settimana

Canzonissima 1972: i conduttori Pippo Baudo e Loretta Goggi con l’ospite di una puntata Alberto Lupo (Foto da Google Immagini)

.

______________________________________________________________________________________