testata
Archivio Editoriali - 1 Giugno2019
a cura di Fiorenzo Pampolini

BOBBY SOLO CANTA MORANADI, E LE TORMENTATE SELEZIONI DI UN DISCO PER L'ESTATE

Cari amici, venerdì prossimo 7 giugno Bobby Solo sarà qui a Genova per un concerto presso un noto ristorante di Pegli. 50 anni fa, Bobby era reduce dalla vittoria al Festival di Sanremo con “Zingara” e stava lanciando il suo nuovo singolo “Domenica d’agosto”. E sul Radiocorriere TV appare la lettera di una sua fan. Ecco il testo della lettera e la risposta di Bobby Solo.

“Il 3 maggio, nella trasmissione televisiva da Lugano ‘Canzoni per l’Europa’ (ne abbiamo parlato nel nostro editoriale dell’11 maggio scorso, ndr) ho ascoltato una canzone cantata da Bobby Solo. M’è piaciuta, ho acquistato il disco, e ho avuto la sorpresa di vedere che è firmata da Migliacci e Morandi. Perciò, stavolta, nessuno dei dubbi di ‘Zingara’, la canzone è proprio sua. Ma perché Bobby Solo non canta più che le canzoni di Morandi? E quando comporrà lui una canzone da far cantare a Morandi?”

Risponde Bobby Solo: “Ha ragione lei: questa volta non ci sono proprio dubbi, la canzone ‘Domenica d’agosto’ è proprio di Gianni Morandi. Per la verità, dubbi non c’erano neppure con ‘Zingara’. E circolavano anche voci sul fatto che l’avrebbe incisa anche lui, per cui non avrei nemmeno potuto fare il film che sto girando in questi giorni, ‘Zingara’.

Il fatto che ‘Domenica d’agosto’ sia firmata da lui vuol dire che Gianni ha ormai superato l’esame ed ormai è iscritto alla SIAE. Ma la nostra collaborazione è appena cominciata: Morandi ha già in mente una terza canzone che farà cantare a me. Quanto alla questione che io non faccio che incidere canzoni di Morandi, dipende da due fatti: il primo è che per un motivo o per l’altro, dal 1967, quando uscì la mia ‘Non c’è più niente da fare’, non sono più riuscito a trovare tempo ed ispirazione per mettermi a comporre seriamente.

L’altro sta nella profonda amicizia che mi lega a Gianni: un’amicizia che è sfociata in stima e fiducia reciproche, per cui Morandi fa di buon grado canzoni per me ed io con altrettanto entusiasmo le incido (lo farei anche se non avessero il successo che hanno).

Io di Gianni come autore ho grande stima: la sua origine popolare, diciamo, gli ha donato una vena di largo successo tra la gente semplice, dai gusti normali, che poi è la più numerosa. Io lo vorrei volentieri ricambiare, comporre una canzone per lui, e già tra noi c’è in proposito un tacito accordo di farlo. Però, per dovere di lealtà, voglio attendere il momento della felice ispirazione che mi consenta di dargli una canzone che lo ripaghi di quanto ha fatto per me.

Speriamo che il nostro sodalizio, su queste basi di solida fiducia, duri il più lungo a possibile. A me fa piacere di essere entrato a far parte, come Lucio Dalla o Nada Malanima del clan Migliacci-Morandi. Anche perché ci sono entrato nel modo più naturale: con l’amicizia tra le due nostre famiglie. Abbiamo gli stessi gusti: non ci va di far tardi la sera, non andiamo nei nights. Quando ci incontriamo, passiamo il nostro tempo a suonare: insomma abbiamo molto in comune.

L’unica differenza sta nel fatto che lui adora la campagna mentre a me piace il mare. Io non so che gusto provi lui a innestare viti o a torchiare uva; e lui non sa che piacere provo io nel tirar su 500 metri di tramaglio. Tutto qui il segreto della nostra amicizia!”

Intanto, uno sciopero del personale RAI blocca la messa in onda delle 4 selezioni di “Un disco per l’estate” che avrebbero dovuto iniziare il 26 maggio. In realtà, si riuscirà a trasmetterle il 2 giugno (dalla Sede Rai di Napoli), il 6 giugno (da Torino), il 7 giugno (da Torino) e l’8 giugno (dall’Antoniano di Bologna). I presentatori di queste passerelle sono Gabriella Farinon, Renzo Arbore e Gianni Boncompagni. I registi sono Mario Landi da Napoli e Torino ed Enrico Moscatelli (da Bologna).

E dunque a soli 4 giorni dalle serate finali di Saint Vincent (12-13 e 14 giugno) si conosce finalmente l’elenco definitivo delle 24 canzoni finaliste. Ne parleremo nelle prossime settimane, mentre per l’elenco completo delle 56 canzoni in gara potete consultare i nostri editoriali del 13, 20 e 27 aprile scorsi.