testata
Archivio Editoriali - 3 Dicembre 2016
a cura di Fiorenzo Pampolini

FANTASTICO E PREMIATISSIMA. LA SFIDA TV DEL SABATO SERA DI TRENTA ANNI FA.

Cari amici, 30 anni fa la sfida televisiva del sabato sera era tra “Fantastico 7” su Raiuno e la quinta ed ultima edizione di “Premiatissima” su Canale 5.

Fantastico è il varietà televisivo che per diversi anni fu abbinato alla Lotteria Italia. La prima edizione andò in onda nell’autunno del 1979 ed era condotta da Loretta Goggi. Seguirono altre edizioni nel 1981 (conduttori Claudio Cecchetto, Walter Chiari, Oriella Dorella, Romina Power, Heather Parisi, Memo Remigi e Gigi Sabani), 1982 (conduttore Corrado), 1983 (Gigi Proietti), mentre nel 1984 il padrone di casa fu Pippo Baudo che condusse anche le due edizioni successive.

L’edizione di 30 anni fa, iniziata il 4 ottobre per concludersi il 6 gennaio 1987, si articola in 14 puntate. Insieme a Baudo ci sono Lorella Cuccarini, Alessandra Martines, e il trio Solenghi-Marchesini-Lopez, ed inoltre Nino Frassica, inviato per i collegamenti esterni. La regia e le coreografie sono di Gino Landi. L’orchestra è diretta da Pippo Caruso.

Le sigle iniziale e finale del programma sono rispettivamente “Tutto matto” di Lorella Cuccarini (che arriva ben presto nella classifica dei singoli più venduti) e “L’amore è” di Lorella Cuccarini e Alessandra Martines.

Fu un’edizione che fece registrare record di ascolti, ma anche molte polemiche, dall’intervento di Beppe Grillo con la famosa battuta sui socialisti, alla satira del trio sull’ayatollah Khomeini, fino alla risentita risposta di Baudo (alla vigilia di passare a Canale 5) al presidente della RAI Manca che lo aveva accusato di fare dei programmi nazional-popolari.

Moltissimi sono gli ospiti del varietà, nella puntata del 13 dicembre per esempio Pippo Baudo ospita due grandi interpreti della canzone italiana come Eros Ramazzotti e Angelo Branduardi. Ramazzotti ha da poco pubblicato il suo album “Nuovi eroi”, che contiene “Adesso tu”, canzone vincitrice del Festival di Sanremo 1986, mentre le canzoni più recenti di Branduardi, cantautore colto, sono quelle tratte dall’album che ha dedicato alle poesie di William Butler Yeats.

Su Canale 5, va in onda la quinta edizione di “Premiatissima”, un varietà iniziato nel 1982 che si proponeva di rinverdire i fasti di Canzonissima, abbandonata dalla RAI nel 1975. Si tratta infatti di una gara fra cantanti, presentata nella prima edizione da Claudio Cecchetto e Amanda Lear, e nelle edizioni successive da Johnny Dorelli.

Nell’edizione 1986, Dorelli è affiancato ogni settimana da una co-conduttrice diversa, mentre nel ruolo di Miss Fortuna troviamo Paola Perego, all’epoca fotomodella debuttante.

La gara è tra 24 cantanti, suddivisi in sei gironi. Nel girone A ci sono i Novecento, Garbo, Nicola Di Bari e Maria Nazionale. Nel girone B ci sono Orietta Berti, Pupo e Fiordaliso, Cinzia Corrado e Miki. Nel girone C troviamo Rossana Casale, Gigliola Cinquetti, Schirone e Manrico Mologni. Il girone D è rappresentato da Rosanna Fratello, Enrico Ruggeri, Viola Valentino e Claudio Patti. Per il girone E sono in gara Bobby Solo, Linda Di Franco, Paola Turci e Zooming on the Zoo. Infine, nel girone F ci sono Rita Pavone, Stefano Sani, Ivan Cattaneo e Ciako.

Nelle prime sei puntate eliminatorie soltanto i primi due classificati di ogni girone sono automaticamente ammessi agli ottavi di finale, fra i terzi passano il turno i più votati mentre i quarti sono eliminati. Le gare degli ottavi di finale sono ad eliminazione diretta e determinano il passaggio alla fase successiva di otto concorrenti. Alle semifinali accedono quattro cantanti che si incontreranno in due semifinali. I due eliminati nelle semifinali gareggeranno nella finale per il terzo e quarto posto, mentre i due vincitori delle stesse dovranno conquistare il primo e secondo posto.

La vincitrice di questa edizione è Rossana Casale (con la canzone “Nuova vita”), secondi Pupo e Fiordaliso (“La vita è molto di più”), terza Orietta Berti (“Senza te”).

“Premiatissima” in questa edizione non regge il confronto con “Fantastico 7”. I dati Auditel infatti valutano in 16 milioni l’ascolto medio a puntata per il varietà di Raiuno e soltanto in 4 milioni l’ascolto del varietà di Canale 5. Ed è sicuramente per questo motivo che “Premiatissima” si conclude definitivamente con questa edizione.