testata
Archivio Editoriali - 28 Ottobre 2017
a cura di Fiorenzo Pampolini

PARTITISSIMA 1967. 50 ANNI FA IL CAMPIONATO DELLA CANZONE ITALIANA

Cari amici, nell’autunno del 1967, torna puntuale il torneo musicale abbinato alla Lotteria di Capodanno. Dopo alcune edizioni di Canzonissima, dal 1963 lo storico titolo fu abbandonato per alcuni anni. E dopo “Gran Premio” nel 1963, “Napoli contro tutti” nel 1964, “La prova del nove” nel 1965, e “Scala reale” nel 1966, per l’edizione 1967, gli organizzatori e gli autori di questo evento, si inventano una formula calcistica, e quindi viene scelto il titolo di “Partitissima”.

In gara sei squadre capitanate da altrettanti big della canzone italiana, ognuna delle quali può contare su altri 10 artisti, presentatore-arbitro Alberto Lupo (vero nome Alberto Zoboli, Genova, 1924 – San Felice Circeo, 1984), partecipano i comici Franco Franchi (Francesco Benenato, Palermo, 1928 – Roma, 1992) e Ciccio Ingrassia (Francesco Ingrassia, Palermo, 1922 – Roma, 2003).

Il torneo si svolge come un campionato di calcio, in ogni puntata si sfidano due squadre, e a quella vincente con almeno il 60% delle preferenze, secondo i conteggi delle cartoline-voto inviate dal pubblico, vengono assegnati due punti. Se la percentuale è inferiore al 60%, l’incontro viene considerato pari, e ad ognuna delle due squadre va un punto.

Al termine dei 15 incontri (in programma dal 23 settembre al 30 dicembre), i sei capitani di squadra accedono alla finale del 6 gennaio, con il punteggio ottenuto nelle varie partite, e gareggiano tra di loro, senza compagni di squadra, e con canzoni inedite. I sei capitani sono Rita Pavone, Ornella Vanoni, Dalida, Claudio Villa, Domenico Modugno e Bobby Solo.

Assente giustificato Gianni Morandi, grande protagonista delle Canzonissime di quel periodo, ma nel 1967, il ragazzo di Monghidoro sta svolgendo il servizio militare, e dunque deve rinunciare alla gara. Sarà comunque sua la sigla finale della trasmissione, “Mezzanotte fra poco”, mentre la sigla iniziale, dal titolo “Il motivo che mi piace di più” e interpretata dai Giganti.

Ci occupiamo per ora dei primi tre incontri di “Partitissima” con la relativa classifica provvisoria.

23 settembre 1967: Primo incontro: Dalida contro Ornella Vanoni
Dalida canta “Mama”, in squadra con lei ci sono Dino (“Mi sveglio a mezzogiorno”) e Patty Pravo (“Qui e là”).
Ornella Vanoni canta “Ma mi”, in squadra con lei ci sono Rocky Roberts (“E lasciatemi stare”) e Don Backy (“Poesia”).
Vince Ornella Vanoni che si aggiudica così 2 punti.

30 settembre 1967: Secondo incontro: Domenico Modugno contro Claudio Villa
Modugno canta “Piove”, in squadra con lui ci sono Al Bano (“Nel sole”) e Louiselle (“Uoh mama”).
Villa canta “Vivere”, in squadra con lui ci sono Gianni Pettenati (“Vai vai”) e Marisa Sannia (“Lo sappiamo noi due”).
L’incontro finisce in parità, per cui un punto ciascuno a Modugno e Villa.

7 ottobre 1967: Terzo incontro: Rita Pavone contro Bobby Solo
In squadra con Rita Pavone ci sono Fausto Leali e Jimmy Fontana. Con Bobby Solo cantano Julie Rogers e Massimo Ranieri (quest’ultimo chiamato all’ultimo minuto per sostituire Catherine Spaak impegnata sul set di un film).
Vince Rita Pavone che si aggiudica così 2 punti.

Ecco la classifica al termine del terzo incontro. Prime a pari merito Ornella Vanoni e Rita Pavone con 2 punti, seguono Domenico Modugno e Claudio Villa con 1 punto, mentre Dalida e Bobby Solo sono a zero punti.

Nelle prossime settimane, vi racconteremo le puntate successive e vedremo come cambierà la classifica.