testata
Archivio Editoriali - 26 Settembre 2015
a cura di Fiorenzo Pampolini

LA MOSTRA DI MUSICA LEGGERA DI VENEZIA 1975 ED IL CONCORSO DI TV SORRISI E CANZONI VIVA LA VOCE.

Cari amici, l’estate è finita e le nostre vacanze pure. Dunque, eccoci qua pronti a riprendere il discorso con voi sugli eventi musicali più importanti di 40 e 50 anni fa.

Oggi, vi raccontiamo l’undicesima edizione della Mostra Internazionale di Musica Leggera che si conclude a Venezia il 27 settembre 1975 con una serata ripresa in diretta dalla RAI. I presentatori sono Daniele Piombi e Aba Cercato.

Tra i partecipanti c’è anche una delle più brillanti personalità nuove del rock-jazz, il pianista Bob James, che propone il suo adattamento ritmico di “Notte sul Monte Calvo”di Mussorgsky. Bob James, 46enne, è stato in passato il pianista di Sarah Vaughan ed ha accompagnato le più famose cantanti soul, dalla Flack ad Aretha Franklin. Nell’autunno del 1975, è apparso anche in Italia il suo ultimo long-playing “Two” che è stato un best seller negli Stati Uniti.

Ecco l’elenco dei big partecipanti:

Peppino Di Capri - Amo
Carl Douglas - Love peace and happiness
Yvonne Fair - It should have been me
Sandro Giacobbe - Io prigioniero
Enrico Intra - Pop jazz
Bob James - Notte sul monte Calvo
John Kincade - Lover her like a lover
Patricia Lavila - Paloma blanca
Mal - Mal
Marcella - Negro
Melanie - La bamba
Mersia - Irraggiungibile
Mino Reitano - Terre lontane
Jair Rodriguez - Abra un sorriso novamente
Shirley and company - Shirley Disco
I Vianella - Vestiti, usciamo
Van Mc Coy - The hustle
Wess & Dori Ghezzi - E' l'amore che muore
Pete Wingfield - Eighteen with a bullet
Iva Zanicchi - Io sarò la tua idea

Il premio (ovvero La “Gondola d’Oro”) è stato consegnato a Marcella per il suo LP “Metamorfosi”, da cui era tratta la canzone che l’interprete catanese aveva presentato nell’edizione precedente della Mostra. La “Gondola d’Oro” va infatti a chi, in base ai dati forniti dalla SIAE, ha venduto in un certo arco di mesi, più album.

E Marcella figura ufficialmente accreditata per 41.000 copie vendute, con le quali ha battuto le più dirette avversarie Iva Zanicchi e Ornella Vanoni. Quest’ultima però ha raggiunto quasi 70.000 copie, soltanto in un arco di tempo diverso da quello preso in considerazione dal regolamento dell’organizzatore Gianni Ravera. Indignata, la Vanoni non si è presentata a Venezia.

I giovani in gara sono soltanto due, e sono i vincitori del Festival delle Voci Nuove di Castrocaro Aldo Poli e Grazia Sanvitale. Quest’ultima, che, per l’occasione, perde un pezzo di cognome e si fa chiamare Grazia Vitale, si aggiudica la Gondola d’Argento con la canzone “Torna”.

E ancora Daniele Piombi è il presentatore della serata conclusiva della terza edizione del concorso “Vota la voce”, organizzato dal settimanale “TV Sorrisi e Canzoni”. L’evento si svolge a Salsomaggiore ed assegna i seguenti “Telegatti”: a Claudio Baglioni (categoria cantanti uomini), a Mia Martini (cantanti donne) ai Pooh (complessi), ad Al Bano e Romina Power (coppie canore), a Barry White (cantanti stranieri) e al Guardiano del Faro (musica strumentale).

Ma torniamo indietro di altri dieci anni. E’ mercoledì 27 settembre 1965, quando inizia sul Programma Nazionale della TV la nuova edizione del torneo canoro abbinato alla Lotteria di Capodanno, che assume il nuovo titolo “La prova del nove” (anche se gli italiani continuano a chiamarla “Canzonissima”).

Presentate da Corrado, sfileranno 64 canzoni, otto per puntata, selezionate fra le più popolari di ieri e di oggi, divise in varie categorie. A partire dalla prossima settimana, rivivremo ogni sabato, le singole puntate dell’evento di 50 anni fa, fino al 6 gennaio, data di proclamazione della canzone vincitrice.

E per oggi ci fermiamo qui.