testata
Archivio Editoriali - 24 Dicembre 2016
a cura di Fiorenzo Pampolini

LE HIT PARADE DI NATALE: 50-40-30-20-10 ANNI FA.... E OGGI.

Cari amici, in occasione del Santo Natale vediamo quali erano i singoli più venduti nelle classifiche di 50, 40, 30, 20 e 10 anni fa.

A Natale del 1966, non esisteva ancora la Hit Parade radiofonica che sarebbe iniziata 15 giorni dopo nel giorno dell’Epifania 1967. Spulciando su altre fonti, possiamo dire che il singolo più venduto 50 anni fa era “E’ la pioggia che va” dei Rokes, seguito da “Bang bang” dell’Equipe 84 (ma vendette molto anche la versione di Dalida) e da “Mondo in mi settima” di Adriano Celentano.

Tra le altre canzoni in classifica, ci sono due colonne sonore, il Tema di Lara dal film “Il dottor Zivago”, eseguito dall’orchestra di Bob Mitchell, e “Un uomo una donna” con l’orchestra di Francis Lai.

Tra i primi dieci anche il singolo più venduto di tutto l’anno, “Strangers in the night” di Frank Sinatra, il cantautore italo-belga Adamo con “Se mai”, e gli italiani Gianni Pettenati con “Bandiera gialla” e Caterina Caselli con “Cento giorni”.

Due canzoni per bambini sono al comando della Hit Parade del 24 dicembre 1976: “Sei forte papà” di Gianni Morandi, e “Johnny Bassotto” di Lino Toffolo. C’è poi la dance internazionale con “Disco duck”, nelle due versioni di D. Scott e Rick Dees and his company. Completano la Top Ten alcuni gruppi italiani: i Collage (“Due ragazzi nel sole”), i Romans (“Coniglietto”), i Santo California (“Ave Maria no no”) e i Pooh (“Linda”).

Dieci anni dopo, a fine dicembre 1986, gli svedesi Europe dominano la classifica dei 45 giri più venduti con “The final countdown”, una hit internazionale che entrò nelle classifiche di mezzo mondo. Seguono i due gruppi del momento, i Duran Duran con “Notorious” e gli Spandau Ballet con “Through the barricades”. Poche le canzoni italiane in classifica, ci sono Lorella Cuccarini con “Tutto matto” (sigla di “Fantastico”) e Gianna Nannini con “Bello e impossibile”.

E parla esclusivamente inglese la Top Ten di Natale del 1996, che vede al comando Robert Miles (feat. Maria Mayler) con “One to one”, seguito dagli Underworld con “Born slippy” e da Jamiroquai con “Cosmic girl”. L’unico pezzo in italiano tra i primi 20 è “Canzone” di Lucio Dalla.

Infine, 10 anni fa, al primo posto c’era Laura Pausini con “Io canto”, seguita dai Take That con “Patience” e da Tiziano Ferro con “Ed ero contentissimo”.

Ed eccoci ai giorni nostri. Qual’è la colonna sonora di questo Natale? Il personaggio nuovo è Fabio Rovazzi che dopo il tormentone dell’estate “Andiamo a comandare”, ora è di nuovo tra i più graditi con “Tutto molto interessante”.

Tra gli album, il podio è per Tiziano Ferro, Mina e Celentano, e Ligabue, mentre restano sotto la Top 20 i cd dei finalisti di “X Factor”, i vincitori Soul System, Roshelle, Gaia, e oltre il 50esimo posto Eva. Laura Pausini è in ottima posizione con l’ultima sua fatica, un album dedicato al Natale, dal titolo “Laura Xmas”, nel quale la cantante di Solarolo si cimenta con le più classiche canzoni natalizie come “Jingle bell rock” e “White Christmas”.

Anche Al Bano ha realizzato un album dedicato al Natale. Cogliamo l’occasione per formulare al cantante di Cellino San Marco l’augurio di rimettersi presto in forma dopo i problemi di salute dei giorni scorsi, e di vederlo dunque combattivo come sempre sul palcoscenico del Festival di Sanremo, dove nel prossimo febbraio sarà in gara con “Di rose e di spine”.

Ed anche per oggi ci fermiamo qui, inviando a tutti voi che ci seguite sempre ogni settimana, i nostri migliori auguri per un Natale pieno di gioia e serenità.

BUON NATALE A TUTTI!