testata
Archivio Editoriali - 21 Novembre 2015
a cura di Fiorenzo Pampolini

HIT PARADE DI NOVEMBRE 1965 E L'OTTAVA PUNTATA DE "LA PROVA DEL NOVE"

Cari amici, 50 anni fa la classifica dei 45 giri più venduti assegna il primo posto a Gianni Morandi con “Si fa sera”, canzone che era stata la sigla di chiusura di un seguitissimo spettacolo televisivo dell’estate dal titolo “Mare contro mare”.

La trasmissione, che metteva in gara ogni settimana due località balneari (una del Tirreno e l’altra dell’Adriatico), si concludeva con un filmato girato tra Albenga e Alassio, al tramonto, su una spiaggia deserta sullo sfondo dell’isola di Gallinara, mentre una coppia di ballerini (Helen Sedlak e Paolo Gozlino) danzavano sulle note della canzone di Morandi.

Adriano Celentano è secondo con “La festa”, mentre i Ribelli, al terzo posto, pongono l’inquietante interrogativo “Chi è la ragazza del Clan?”. La canzone vuole creare ulteriore attesa sul lancio di un nuovo personaggio da parte di Celentano. In realtà, la misteriosa ragazza appare già in TV a fianco del molleggiato alla fine del 1964, ma dietro una parete di vetro, e solo parecchio tempo dopo se ne conoscerà l’identità: è Milena Cantù, all’epoca fidanzata di Adriano, che conoscerà una stagione di successi musicali, anche dopo aver lasciato il Clan ed essersi sposata con Fausto Leali.

Quarto posto per il cantante italo-belga Salvatore Adamo, in arte soltanto Adamo, con uno dei suoi primi successi, “La notte”, che nella versione originale “La nuit” era stata per undici settimane al primo posto della Hit Parade francese.

Seguono i Beatles con uno dei loro più grandi successi, “Help” e la grande Mina con “Ora o mai più”. Dalida propone una sua versione de “Il silenzio” già lanciata da Ninì Rosso, e ancora dalla Francia arriva Alain Barrière con “Vorrei”. Nono e decimo posto rispettivamente per Don Backy con “L’amore” e Bobby Solo con “La casa del Signore”.

Mercoledì 17 novembre 1965, va in onda l’ottava puntata de “La prova del nove”, sottotitolo “Spettacolo-inchiesta sulle canzoni di ieri e di oggi”, abbinato alla Lotteria di Capodanno e presentato da Corrado e Walter Chiari.

Si tratta della puntata conclusiva del girone eliminatorio e questa volta sono di scena “Le canzoni per i bambini”. Alla diffusione delle canzoni per gli spettatori più piccoli, radio e TV hanno dato particolare impulso. Così “La prova del nove” assegna il doveroso riconoscimento di una popolarità che, vuoi attraverso lo Zecchino d’Oro, vuoi grazie a Gian Burrasca ed altre trasmissioni ancora, queste canzoni si sono a buon diritto conquistata.

Canzoni prima del 1940. E qui, è protagonista il cinema: ecco dunque dal film “Biancaneve” di Walt Disney “Hei hoi”, ovvero il canto di lavoro dei sette nani, cantata dal coro. Segue “Chi ha paura del lupo cattivo”, interpretata da Lucia Altieri, Paola Neri, Lalla Castellano e Didi Balboni. La terza canzone, “Voglio fischiettare” è cantata da Tina Centi. Chiude il gruppetto delle “anziane” una fantasia di canti popolari infantili, ci sono “Madama Dorè, e “Il mio bel castello”, “La bella che si veste di bruno” e “L’ambasciatore”, interpretate dal coro.

Canzoni dopo il 1940. Due arrivano dallo Zecchino d’Oro, “Caccia al tesoro”, cantata da Lalla Castellano, e “Dagli una spinta”, nella versione di Gino Bramieri, mentre le altre due arrivano dalla colonna sonora di una commedia musicale televisiva e di un film. Dal “Giornalino di Gian Burrasca”, ecco Rita Pavone con “Viva la pappa col pomodoro”, da Mary Poppins ecco “Supercalifragilisticespiralidoso” intonata da tutti i partecipanti alla trasmissione.

La puntata si conclude come sempre con l’invito ai telespettatori a votare per la canzone preferita utilizzando le apposite cartoline distribuite con i biglietti della Lotteria di Capodanno. E dalla puntata successiva, si entra nel secondo girone, con la riproposizione delle canzoni più votate nel primo. Ne parleremo la prossima settimana.