testata
Archivio Editoriali - 20 Giugno 2015
a cura di Fiorenzo Pampolini

LA FINE DI UN DISCO PER L'ESTATE. 40 ANNI FA, L'ULTIMA EDIZIONE DELLA RASSEGNA CANORA

Cari amici, nei giorni 19, 20 e 21 giugno 1975, si svolgono a Saint Vincent le serate finali della dodicesima ed ultima edizione di “Un disco per l’estate”, presentate da Corrado e Gabriella Farinon.

In gara sono rimaste 24 canzoni, ovvero la metà di quelle che si erano presentate ai nastri di partenza il 13 aprile. Come ormai accade dal 1973 per tutte le manifestazioni canore compresa Sanremo, la TV trasmette soltanto la serata finale, mentre le prime due serate vanno in onda alla radio.

Ed ecco la scaletta delle due semifinali radiofoniche. Giovedì 19 giugno si esibiscono Umberto Balsamo (“Nataly”), Nicola Di Bari (“Sai che bevo, sai che fumo”), Maurizio (“Scusa”), Al Bano e Romina Power (“Dialogo”), l’Orchestra Attrazione Vittorio Borghesi (“Ma sì, ma no”), i Romans (“Stiamo bene insieme”), Andy Bono (“Aloha”), i Dik Dik (“Piccola mia”), Johnny Sax (“Popsy”), i Meno Uno (“Non sei felice, non sei sincera”), gli Homo Sapiens (“Tornerai tornerò”), La Strana Società (“Una manciata di sabbia”).

Promossi Andy Bono (82 voti), Nicola Di Bari (62), i Romans (59), l’Orchestra Borghesi (58), Johnny Sax (56) e Al Bano e Romina (52).

Venerdì 20 giugno, sono di scena l’Orchestra Spettacolo Raoul Casadei (“Giramondo”), Mino Reitano (“E se ti voglio”), i Camaleonti (“Piccola Venere”), Lando Fiorini (“So’ stato er primo a fatte dì de sì”), i Nomadi (“Senza discutere”), il Guardiano del Faro (“Amore grande, amore libero”), i Nuovi Angeli (“Bella idea”), Miro (“Nella mente casa mia”), l’Equipe 84 (“Sogni senza fine”), Santino Rocchetti (“Pelle di sole”), Orietta Berti (“Eppure ti amo”), Enrico Intra (“Pao-pop”).

Promossi il Guardiano del Faro (116 voti), Mino Reitano (80), i Camaleonti (70), l’Orchestra Casadei (57), Enrico Intra (49), i Nuovi Angeli (46).

Nella serata finale le canzoni vengono suddivise in due gruppi di 6 canzoni ciascuno. Le prime due classificate di ogni gruppo accedono alla “volata finale”.

Nel primo gruppo si esibiscono nell’ordine Al Bano e Romina, l’Orchestra Casadei, Andy Bono, Nicola Di Bari, i Camaleonti, Enrico Intra. Accedono alla volata finale Al Bano e Romina e i Camaleonti.

Nel secondo gruppo si esibiscono nell’ordine l’Orchestra Borghesi, Johnny Sax, i Romans, Mino Reitano, i Nuovi Angeli, il Guardiano del Faro. Accedono alla volata finale Il Guardiano del Faro e Mino Reitano.

I quattro superfinalisti ripropongono la loro canzone, le giurie rivotano e finalmente arriva il verdetto finale. Al quarto posto si classificano i Camaleonti con “Piccola Venere”, al terzo posto Mino Reitano con “E se ti voglio”, al secondo posto Al Bano e Romina Power con “Dialogo”. Vince Il Guardiano del Faro con “Amore grande, amore libero”.

E cala il sipario. Nonostante “Un disco per l’estate” continui a far vendere dischi (a differenza di Sanremo che da qualche anno si stava rivelando un flop), la RAI decide di chiudere definitivamente i battenti sulla gara canora di Saint Vincent. Al termine della serata finale, Gabriella Farinon dà appuntamento all’anno successivo per un’altra edizione, ma la formula originale di questa fortunata rassegna ideata dalla stessa RAI nel 1964, si conclude in Val d’Aosta intorno alle ore 23 del 21 giugno 1975.

 

Le 24 canzoni finaliste tornano alla radio fino alla fine di agosto in “Vetrina di un disco per l’estate”, con alcuni appuntamenti settimanali.

Con la riforma della RAI del 1976, “Un disco per l’estate” viene definitivamente abolito. Per alcuni anni, viene organizzata una sola serata in onda da Saint Vincent consistente in una passerella di cantanti e canzoni senza gara, dal titolo “Saint Vincent Estate”.

Il titolo “Un disco per l’estate” sarà ripreso soltanto nel 1992, insieme alle vetrine radiofoniche che vanno in onda su Radio Italia Solo Musica Italiana. La nuova serie della storica manifestazione canora proseguirà, senza ripetere i fasti delle edizioni 1964-75, fino al 2003. Poi sarà definitivamente archiviata.

Ed anche per oggi è tutto.